disoccupazione1

 

 

 

 

(di Mirko De Frassine) – Arrivano con il decreto lavoro nuovi strumenti utili per la disoccupazione. Mentre nel 2014 esisteva l’Aspi, la classica disoccupazione che si maturava con 52 settimane di contributi versati nel biennio precedente la cessazione di lavoro. La durata dell’Aspi è cambiata tra il 2014 e il 2015:

Nel 2014 8 mesi (età inferiore ai 50 anni); 12 mesi (tra 50 e 55 anni); 14 mesi oltre i 55 anni.

Nel 2015 10 mesi; 12 mesi; 16 mesi!

VENIAMO ALLA NASPI! La nuova Aspi è stata approvato in Febbraio 2015 dal governo e rivoluziona la disoccupazione:
Bisogna aver maturato 13 settimane di contributi negli ultimi 4 anni e deve aver svolto perlomeno 30 giorni di lavoro negli ultimi 12 mesi che hanno preceduto lo stato di disoccupazione.
Durata massima fino a 24 mesi di indennità! Importo massimo fino a 1300 euro. Verrà retribuita al 100% solo i primi 4 mesi mentre per i successivi scenderà del 3% ogni mese.

Vedremo come funzionerà!