mente_savant_dammilvia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(di Mirko De Frassine) – I savant, tra genio e follia! Avere una super mente! In un articolo recente vi abbiamo parlato della sindrome di Asperger, una forma vera e propria di autismo da cui erano affetti geni della storia come Leonardo da Vinci, Einstein e tanti altri. Una sindrome che acuiva alcune facoltà spegnendone altre! In questo articolo invece prendiamo spunto dalla storia di un uomo esperto di body building che non amava studiare, Jason Padgett! Poco più di trentanni e dedito alla vida loca, Jason si è trasformato dopo una rissa in un bar e precisamente dopo un pugno ricevuto.

Cosa è cambiato in lui? Dopo il colpo si è rialzato e come alcuni geni ha cominciato a vedere tutto in modo diverso da prima! Ora è in grado di disegnare frattali a mano! Un frattale è ‘oggetto geometrico dotato di omotetia interna: si ripete nella sua forma allo stesso modo su scale diverse, ovvero non cambia aspetto anche se visto con una lente d’ingrandimento’.

Come tutti sappiamo il nostro cervello vanta due emisferi, addetti a funzioni specifiche e collegati tra loro dal corpo calloso. L’emisfero destro è quello creativo, dell’arte, della poesia; quello sinistro invece della logica e della matematica. Gli esami condotti su Jason hanno evidenziato lesioni all’emisfero destro e quindi un’accentuazione delle facoltà del sinistro e del lobo parietale. Gli esami hanno diagnosticato una sindrome di Savant acquisito.

Cos’è la sindrome di Savant? Già nell’800 venivano etichettati idiot savant le persone affette da questa particolare ‘malattia’: grandi capacità a discapito di altre semplici! Leggere a memoria migliaia di libri e più pagine contemporaneamente in pochi secondi etc.
Tale particolarità affascinò ben presto gli studiosi che hanno affermato quanto sia presente in ognuno di noi il savant e tutte le doti sopra elencate. Gli studi convergono sulla possibilità di sviluppare tali capacità già presenti in noi senza che sussista la perdita di altre e quindi eventuali lesioni di un emisfero a discapito di un altro!
Alcuni studi hanno ottenuto tali manifestazioni temporanee di abilità stimolando delle aree della parte sinistra del cervello mediante stimolazione magnetica transcranica!

Un consiglio? Imparate ad essere mancini con la mano ed il cervello migliorerà molto le sue prestazioni in tutti i campi. Del resto Gardner parla di intelligenze multiple ed il cervello possiamo definirlo pigro soprattutto oggi dove abbiamo tutto a portata di mano.